Cinema

5 film recenti da vedere

Laddove per “recente” si intende quanto meno uscito negli ultimi sei mesi. Sono una divoratrice di film, e ciò mi rende sì altamente informata su “what’s on right now” ma la verità è che spesso mi capita anche di vedere film che proprio non mi sono piaciuti o che mi hanno lasciato l’amaro in bocca.

Ma di questi non mi piace parlare (YOLO), dunque ecco cinque film che consiglio di vedere, molto diversi tra loro perché essenzialmente guardo tutti i generi.

Per la serie “film italiani carini e disimpegnati”

Moglie e marito (2017)

locandina

Sebbene lo storyline sia assai antico (due personaggi si scambiano con conseguenze tragicomiche, alla Freaky Friday), la Smutniak e Favino sono stellari, un’interpretazione esilarante e ricercata in tutto, dal tono di voce alla postura

The Startup – Accendi il tuo futuro (2017)

53650

Nonostante l’argomento non sia del tutto disimpegnato, la storia di un mini Steve Jobs italiano è narrata senza la pretenziosità americana, e comunque, anche se molti l’hanno condannato compreso Wired, l’ho trovato invece motivazionale e positivo, cosa che nelle pellicole italiane sembra un’utopia

Per la serie “anime giapponesi”

Your name (2016)

locandina (1)

Quanto posso aver amato questo film? Delicato, intensissimo, commovente, con disegni realistici e leggerissimi e una trama da mozzare il fiato, un piccolo capolavoro

Per la serie “maratona Oscar”

La battaglia di Hacksaw Ridge (2016)

recensione-la-battaglia-di-hacksaw-ridge

Ho cercato di vedere più film candidati (e vincitori) degli Oscar possibili e questo è decisamente il mio preferito (mi stupisco io stessa, pensavo di essere più una persona che si esalta per La La Land, invece non mi è piaciuto). Una storia vera che avvincente è dire poco, resa con una crudezza ma anche una lucidità e un’assenza di buonismo rari per questo genere di film americani, del resto Mel Gibson non si risparmia

Jackie (2016)

locandina (2)

Non è piaciuto a molti e posso capire perché (misrepresentations, molta staticità) ma a me è sembrato potentissimo, a parte la recitazione di Natalie Portman che ritengo essere essenzialmente la giovane attrice più talentuosa in circolazione, in generale i fatti sono pesanti, e con pesantezza sono resi, il che mi piace perché odio quando si edulcora la realtà nei biopic (qui non succede assolutamente secondo me)

Per tenere traccia dei film che guardo arrotolata sul divano e al cinema ho aperto un account Letterboxd seguendo il consiglio di Gloria Baldoni su Snapchat, la regina della cinematografia. Molto utile per chi come me ne guarda tanti barra troppi e rischia di dimenticarseli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...